Porta fedi: 10 idee per custodire gli anelli prima del Sì

Porta fedi in porcellana con pois dorati e fedi My Golden Age

Dopo aver definito il modello di fedi desiderato, la domanda successiva solitamente riguarda un consiglio su come portare gli anelli all’altare.

Perché, indipendentemente dallo stile scelto per il proprio matrimonio o da quanto vi stiate tenendo a debita distanza dalle usanze più classiche, ad un certo punto del rito arriverà il momento di scambiarsi gli anelli e, se non avrete dato istruzioni specifiche al vostro testimone, il rischio che inizi a cercarli nelle tasche pochi secondi prima del vostro “sì” è più reale di quanto possiate immaginare.

***

Oggi vedremo assieme qualche soluzione per non arrivare impreparati allo scambio degli anelli e fare in modo che anche questo piccolo dettaglio sia perfettamente in linea con la vostra idea di matrimonio.

ACCOMODATEVI, OGGI SI PARLA DI: PORTA FEDI

My Golden Age Lab

BENVENUTI IN LAB!

***

Anche in questa occasione, il modo migliore per affrontare l’argomento è lasciarsi ispirare dalle scelte di professionisti del settore e coppie di sposi che con creatività e passione hanno trovato incantevoli soluzioni per custodire le loro fedi My Golden Age fino al momento dello scambio.

Di seguito trovate alcune idee, ma per chi volesse maggiori spunti e ispirazioni abbiamo creato una board dedicata su Pinterest. Ci potete approdare anche subito cliccando QUI

Se, invece, avete le idee già molto chiare e hanno a che fare con scrigni vintage o delicati piattini in porcellana, potremmo esservi d’aiuto: trovate i porta fedi acquistabili in lab in fondo all’articolo.

Le premesse sono finite!

Ecco 10 idee per portare le vostre fedi all’altare:

1_ cuscino porta fedi

Moltissime spose non vogliono rinunciare alla tradizione e scelgono di fissare gli anelli al porta fedi per eccellenza, il più classico e popolare: il cuscino realizzato con la stessa stoffa dell’abito, sul quale è usanza far ricamare le iniziali.

Fedi artigianali e cuscino porta fedi My Golden Age
Cuscino in cotone grezzo e pizzo vintage My Golden Age per le fedi personalizzate di Alberto ed Elisa – photo Carla Penoncelli

D’altro canto, vuoi per la poca originalità, vuoi per le moltissime immagini di pochissimo appeal che circolano in rete, per tanti altri sposi il cuscino porta fedi è entrato a far parte della top ten delle cose che non si vorrebbero vedere al proprio matrimonio.

Come spesso accade, crediamo non esista una soluzione giusta a priori, quello che ci sentiamo di consigliare è di partire dalla scelta che si ritiene migliore e adattarla il più possibile ai propri gusti.

Ad esempio, fino a qualche tempo fa all’interno del lab erano disponibili i cuscini porta fedi in stile My Golden Age, realizzati in cotone grezzo e pizzi vintage. Una collezione di pezzi unici che abbinati all’artigianalità delle fedi, donava agli anelli un particolare fascino.

Li avevamo realizzati proprio per soddisfare le esigenze di chi avrebbe desiderato accompagnare le fedi scelte ad un porta fedi dallo stile affine senza rinunciare alla tradizione.


Se siete amanti dei mercatini dell’antiquariato e vi piace l’idea del cuscino fatto a mano, provate a cercare qualche pizzo o ricamo in linea con lo stile del matrimonio e create il vostro cuscino. Non sarà solo un bel ricordo, ma un ricordo che racchiude tante storie.

IL MIO CONSIGLIO

2_ scrigno porta fedi

scrigno porta fedi e fedi artigianali My Golden Age
Scrigno quadrato e floreale per le fedi Sunrise di Elena e Giovanni – photo: Migliorare con l’età

Gli scrigni in vetro che in passato venivano utilizzati come porta gioie o, ancora più precisamente, come porta rosari, sono da diversi anni una delle soluzioni più richieste e desiderate per custodire le fedi fino all’altare.

Il motivi sono evidenti, se da una parte si tratta di un oggetto marcatamente rètro, in linea con i gusti e la moda del momento, dall’altra è un contenitore trasparente e minimal che può facilmente adattarsi a molti tipi personalizzazione.

Se darete lo scrigno in mano alla vostra floral designer il porta fedi si trasformerà con molte probabilità in una piccola meraviglia in coordinato con il resto dell’allestimento, come è accaduto per le fedi Red di Francesca e Stefano, adagiate su un tripudio di soffici colori, grazie al supporto e alla creatività di Cecilia (La Fiorellaia).

Scrigno floreale e colorato per le fedi Red di Francesca e Stefano – photo: Mara Brioni – Floral design e allestimenti: La Fiorellaia

3_ Porta fedi Simbolico

Molto spesso l’allestimento del matrimonio ruota attorno ad un tema, se il fil rouge in questione è di tipo cromatico tipicamente si fa in modo che anche il porta fedi riprenda i colori scelti, se il tema è legato ad una passione degli sposi, come ad esempio la musica, il mare, l’oriente… il classico porta fedi può essere sostituito da un elemento simbolico.

Supportati dal gusto e dalla creatività di Lucia (Confetti a Colazione), Elena e Andrea, per custodire le loro fedi sottili e martellate, hanno scelto una bussola antica che e si è aggiunta all’insieme di simboli legati al tema del loro matrimonio: il viaggio.

Fedi sottili e martellate My Golden Age custodite da un'antica bussola
Bussola antica per le fedi personalizzate di Elena e Andrea – photo: LaTo Photography – Event Planning and Design: Confetti a colazione

4_ Porta fedi Green

Parlando di porta fedi Green ci si riferisce il più delle volte ad una custodia fatta con elementi della natura, eco friendly, come ad esempio un piccolo nido o un cestino fatto di rami e fiori. Scelte sempre frequenti, popolari e amate.

Ma perché non pensare a qualcosa di ancora più semplice ed estremamente delicato?

Noi amiamo alla follia l’idea pensata per le fedi Victoria di Amanda e Alessandro… un fiore e un nastro possono regalare meraviglie non trovate?

Fedi artigianali My Golden Age
Un fiore come porta anelli per le fedi Victoria di Amanda e Alessandro – Photo Elena Fantini

5_ Porta fedi in legno

I porta fedi in legno sono tra le soluzioni più scelte in occasione di matrimoni rustic & green, che prevedono un’attenzione particolare alla sostenibilità dei materiali scelti, ma, a differenza dei porta fedi floreali più effimeri e delicati, consentono di essere incisi e personalizzati. 

Non potevamo non condividere la scelta di Nadia e Alberto che con estrema semplicità hanno scelto di personalizzare una piccola sezione di tronco con i colori del matrimonio, ottenendo un equilibrato mix di stili.

Fedi Red di Nadia e Alberto con porta fedi in legno - My Golden Age
Porta fedi in legno per gli anelli Red di Nadia e Alberto – Photo: Infraordinario – Accessori sposa: Nea Bridal

[Per chi desiderasse vedere altre idee, abbiamo inserito altri esempi all’interno della bacheca Pinterest dedicata].

6 _Porta fedi in porcellana

Per quanto riguarda i porta fedi in porcellana le soluzioni in commercio sono talmente tante, differenti per forme, stili, colori e personalizzazioni che si potrebbe aprire un capitolo dedicato solo per loro.

Tra tutte amiamo particolarmente quelle artigianali e delicate come il piccolo vasetto scelto da  Giada e Cristian per custodire le loro fedi Eva o i poetici piattini dai bordi irregolari di cui vi parleremo tra poco tra le proposte acquistabili in lab.

Fedi Eva per Giada e Cristian - My Golden Age
Vasetto in porcellana per custodire le fedi Eva di Giada e Cristian – Photo: Infraordinario

7_ porta fedi ricamato

Chi ha detto che i cuscini siano l’unica soluzione possibile per vedere le proprie iniziali ricamate nel porta fedi che custodirà gli anelli fino al momento del “sì”?

Elisa e Federico le loro Rustic sottili le hanno legate l’una vicina all’altra all’interno di un piccolo setaccio ricamato con cura e passione da Anita (Fioricami). Un modo semplice e originale per circondare gli anelli con i colori e la delicatezza dei fiori di campo.

Fedi artigianali My Golden Age in porta fedi ricamato
Setaccio ricamato per le fedi Rustic di Elisa e Federico – Photo: Valerio Lelli – Fiori: Fiorigami – Ricamo: Fioricami

8_ Porta fedi vintage

Uno dei nostri sogni nel cassetto è quello di riempire il lab di porta anelli vintage, recuperati nei mercatini italiani, londinesi, parigini… tra una pila di cartoline in bianco e nero e una scatola di libri sgualciti.

Per questo motivo non c’è da stupirsi se condividiamo appieno la scelta di custodire le vostre fedi in una scatola antica. L’importante è che tutto il contesto attorno sia pensato per far risaltare questo piccolo, speciale dettaglio e che lo stile delle fedi sia in linea con questa scelta.

Porta fedi vintage e anelli artigianali - My Golden Age
Fedi Red e anello di fidanzamento dallo stile rètro in un porta fedi vintage – Photo: Kristine Herman – Event Planning and Design: Laura Bravi – vintage box: Social vintage mistery tour

9_Porta fedi… con effetto wow!

Se da una parte c’è chi al porta fedi quasi non pensa, dall’altra c’è chi sul porta fedi ha puntato moltissimo, sfruttando questo dettaglio per accendere i riflettori sul momento più emozionante del matrimonio.

Come? Grazie all’effetto sorpresa e all’aiuto di un fantastico rapace!

Proprio così le fedi Nadir di Gloria e Antonio sono letteralmente planate su di loro in un’atmosfera magica tra stupore e meraviglia.

Gloria e Antonio - My Golden Age
Consegna degli anelli con effetto sorpresa per le fedi Nadir di Gloria e Antonio – Photo: Valerio Di Domenica

10_ I porta fedi acquistabili in lab

Sebbene in lab non si produca niente che non abbia il bollo dell’oro 750‰, da diverso tempo tra le mura di Vico di San Donato 7 ci siamo impegnati a soddisfare un altro tipo di richieste ed esigenze:

Quelle di tutti coloro che non desiderano acquistare unicamente le fedi My Golden Age, ma anche il porta fedi dentro il quale le hanno viste (in foto, a The Love Affair, nelle vetrine del Lab) e per le quali non potrebbero immaginare soluzione migliore.

Ecco quindi le proposte acquistabili lab:

PIATTINI IN PORCELLANA GIOVELAB PER MY GOLDEN AGE

Fedi Sunrise e porta fedi in porcellana - My Golden Age
Porta fedi in porcellana Noi per le Sunrise di Anna e Ilaria – Photo: Laura Stramacchia

Da quando li abbiamo presentati non siamo più riusciti a farne senza! I porta anelli in porcellana realizzati artigianalmente da Giorgia (Giovelab) sono diventati una presenza familiare all’interno del Lab e grazie alla loro delicatezza e poeticità continuano ad essere apprezzati e scelti in abbinamento agli anelli per moltissime occasioni speciali.

Ai tre modelli della stagione passata (Noi, Amami e botanico) se ne sono aggiunti altri due: POIS DORATI e UCCELLINO.

Piattini in porcellana porta fedi - My Golden Age
Piattini in porcellana realizzati artigianalmente da Giovelab per My Golden Age – Photo: Margherita Calati

 

***

SCRIGNI IN VETRO CON PROFILO BRUNITO

Scrigno porta fedi esagonale e anelli artigianali My Golden Age
Scrigno esagonale per le fedi personalizzate di Stefania e Daniele – Photo: Il baccello di vaniglia – Flowers: Sara Cattaneo

Scrigni e piante grasse sono una costante del Lab, decorano le nostre vetrine da sempre, raccontano alla perfezione l’universo dei gioielli My Golden Age, ma, soprattutto, li avete sempre apprezzati moltissimo.

Che fare per accontentare le vostre richieste?

Non potendo mettere in vendita i nostri scrigni vintage che sono pezzi unici, abbiamo cercato chi potesse realizzarli per noi. Non sono molti pezzi ma per il momento sono disponibili nelle due versioni più amate: ESAGONALE e QUADRATA entrambe con finitura brunita.

Scrigni porta fedi quadrati - My Golden Age
Scrigni porta fedi quadrati con finitura brunita My Golden Age

Pensate che i porta fedi disponibili in lab** possano fare per voi? Contattateci per maggiori informazioni 🙂

** Acquistabili sono in abbinamento a fedi/anelli My Golden Age.

IL LAB RIAPRE!

Siamo felici di annunciarvi che da martedì 19 maggio le porte del Lab si riapriranno.

Abbiamo apportato alcune modifiche per accogliervi nel miglior modo possibile, farvi ritrovare la cura e l'attenzione di sempre ma in un ambiente più sicuro per tutti.

Desideri passare a trovarci? Bene!
Clicca QUI per prenotare il tuo appuntamento.